logo sgicatania2018 piccolo

LogoSGI 2016         LogoSIMP 600 

unict

FACEB

Contatti

Per informazioni di carattere generale
info@sgicatania2018.it


Segreteria amministrativa soci SGI
alessandro.zuccari@socgeol.it

Segreteria amministrativa soci SIMP
segreteria@socminpet.it

 

logo ontherock

Scarica la locandina della premiazione

 

Logo Gioenia

Accademia Gioenia di Catania

Etna 1928 - La distruzione di Mascali

intestazione-mascali

A cura di:

A cura di
Stefano Branca1, Emanuela De Beni1, Oriana Goti2, Leonardo Vaccaro3

1. Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo-Sezione di Catania
2. Archivio Fotografico Toscano, Comune di Prato
3. Associazione culturale Mascali 1928

Esattamente 90 anni fa, fra il 6 e il 7 novembre del 1928, la cittadina di Mascali che sorgeva nel basso versante orientale dell'Etna fu sepolta da una colata lavica e cancellata dalle mappe topografiche. L'eruzione del 1928 costituisce l'unico evento eruttivo dal XVIII secolo ad oggi che ha causato la distruzione di un centro abitato dell'Etna. La sera del 4 Novembre 1928 si aprì una fessura eruttiva ad una quota di 1200 m da cui fu emessa una colata lavica che avanzò rapidamente lungo il corso del torrente Pietrafucile-Vallonazzo. La mattina del 6 Novembre la colata lavica era a poche centinaia di metri dall'abitato di Mascali che sarà completamente sepolto il giorno successivo ad eccezione del piccolo quartiere di Sant'Antonino. L'emissione di lava dalla fessura eruttiva terminerà il 19 Novembre dopo aver generato una colata lunga 9,4 km il cui fronte più avanzato raggiunse la quota minima di 25 m dove distrusse alcune case della frazione di Carrabba.
In occasione della ricorrenza dei 90 anni dalla distruzione di Mascali l'Osservatorio Etneo dell'INGV di Catania e l'Archivio Fotografico Toscano (AFT) con l'associazione "Mascali 1928" presentano una mostra che ha come obiettivo quello di ripercorrere i luoghi sconvolti dall'eruzione che ha cancellato in pochi giorni una parte del territorio etneo con una storia millenaria. Una mostra fotocartografica, che partendo dai dati della ricerca scientifica, ripercorrerà le varie fasi dell'eruzione illustrando i momenti principali dell'avanzamento della colata lavica attraverso mappe e fotografie dei luoghi visti da terra e dal cielo, attraverso il racconto dei giornali italiani e stranieri e i frammenti più significativi dei filmati dei cineoperatori dell'epoca. Una mostra che vuole raccontare, e soprattutto ricordare a distanza di 90 anni, l'eruzione del 1928 che rappresenta un evento unico nella storia di questo vulcano non solo per gli aspetti vulcanologici ma anche per le conseguenze sociali, economiche e urbanistiche da essa determinate.

 foto mascali  mescali apr2018
33 5